Skip to content

BM / Belluno – Musile

SERIE B – CADUTA ROVINOSA A BELLUNO (28-22)

Una sconfitta preannunciata: questo potrebbe essere il trailer del ko rimediato nella trasferta a Belluno dello scorso sabato. Ad un impegno venuto a mancare durante le vacanze natalizie – ed in generale nell’ultimo mese – ha fatto seguito un’inevitabile prestazione scialba e sottotono. Le numerose assenze non devono essere di certo un alibi per una squadra che si è presentata a ranghi ridotti, ma soprattutto arrendevole, con poche (e disordinate) idee e con una condizione fisica precaria.
Starting Seven: Ferrotti, Talon, Ferronato, Montagner, Berto, Gasparini, Codispoti
E pensare che l’inizio della contesa sorride totalmente a favore degli ospiti: 4 reti di Ferronato consentono a Musile di partire con il piede sull’acceleratore (1-5 al 6′).
Un’inusuale sosta ai box per Gasparini, costretto a tornare negli spogliatoi, rompe i già fragili equilibri della linea difensiva neroverde: al 12′ Belluno impatta sul 5-5.
La Firex, oltre ad acquisire maggiore pericolosità offensiva con alcuni cambi, riesce ad arginare al meglio le principali bocche da fuoco musilensi, provocando numerose palle perse convertite in facili
realizzazioni in seconda fase (13-10 al 25′). Negli ultimi cinque minuti della frazione le due formazioni ribattono colpo su colpo alle reti avversarie: all’intervallo Belluno comanda 16-13.
Come ad inizio partita, è Ferronato a tenere a galla i suoi con alcune conclusioni vincenti dalla distanza (19-17 al 42′). Rispetto al primo tempo, Musile regge con maggiore veemenza in difesa, ma nell’altra
metà-campo continua a fare tanta (troppa) fatica solo nel costruire valide trame di gioco.
La Firex, dopo alcuni minuti di assestamento, riprende a macinare realizzazioni sull’asse Fracas-Ongaro (23-18 al 49′).
Nell’ultima fase dell’incontro è solo Montagner, con tre gol, a provare a tenere vive le speranze ospiti, ma Belluno continua a colpire con estrema facilità la porta di Ferrotti. L’ultima rete di Berto serve solo per diminuire il gap conclusivo: termina 28-22.
TABELLINO MUSILE: Berto 4, Bincoletto, Bresolin, Codispoti 1, Ferronato 7, Ferrotti, Gasparini 1, Marian 1, Miotto, Montagner 8, Simonetto, Talon
CLASSIFICA: Algund 14, Dossobuono 14, Venezia 13, Oriago 13*, Musile 12, Malo 11, Torri 10*, Padova 10, Belluno 8, Campoformido 4, Schio 3, Povegliano 0. (* 1 partita in più / ** 2 partite in più)