Skip to content

BM / Musile – Malo

MUSILE TROPPO BRUTTO PER ESSERE VERO, MALO S’IMPONE CON MERITO

Battuta d’arresto per la Pallamano Musile che cede di misura (19-20) contro l’Handball Malo. La squadra di coach Mascia Zanette ha disputato una partita piena di alti e bassi e si è dovuta arrendere al termine di un finale di gara molto concitato.
Starting Seven: Ferrotti, Codispoti, Ferronato, Bressan, Montagner L., Gasparini, Mutton Per la 4° partita consecutiva, Musile deve fare i conti con delle assenze (out Berto per una distorsione alla caviglia). La partenza è tutta a tinte biancoblù: Malo sfrutta un approccio difensivo “soft” dei padroni di casa e dopo 5’ di gioco comanda 0-4. Sistemate alcune lacune tattiche, Musile si riorganizza e confeziona un parziale di 10-2 nel quale vanno a segno ripetutamente Codispoti e Montagner L.
Nel miglior momento della partita musilense, Gasparini e compagni devono fare i conti con qualche esclusione numerica di troppo: gli ospiti ne approfittano e chiudono il primo tempo avanti nel punteggio 11-12.
L’avvio di seconda frazione è tutto di marca locale: capitan Boem porta i suoi sul +3 (15-12). A quel punto si spegne la luce in fase offensiva, mentre nell’altra meta-campo Malo impatta e sciupa in diverse occasioni la possibilità di allungare il parziale: in questa fase si erge a protagonista Ferrotti, autore di molti interventi tra i pali.
Negli ultimi 10 minuti, la partita si “accende”: la contesa resta sui binari del perfetto equilibrio fino al 18-18, poi sono due conclusioni vincenti dell’ala destra maladense a condannare Musile alla prima sconfitta casalinga del campionato.
Nel prossimo turno Musile affronterà in trasferta l’Olimpica Dossobuono, capolista del torneo: per mantenere velleità di alta classifica, la squadra di coach Zanette è chiamata a fare punti domenica prossima per non perdere il treno delle prime della graduatoria. Di certo, servirà tutt’altra prestazione per prevalere sulla compagine veronese: maggiore “cattiveria” agonistica ed un approccio mentale alla partita differente, dovranno essere le basi per provare a sbancare il Palazzetto di Villafranca.

TABELLINO MUSILE: Bincoletto, Boem 1, Bresolin, Bressan, Cadamuro, Codispoti 2, Ferronato 3, Ferrotti, Gasparini 6, Marian 1, Montagner L. 3, Montagner E., Mutton 3, Sforzin, Simonetto, Talon.

CLASSIFICA: Dossobuono 12, Algund* 10, Musile 10, Venezia 9, Padova 8, Torri 8, Malo 7, Oriago*** 7, Belluno 6, Schio 3, Campoformido** 2, Povegliano 0.
* 1 partita in meno
** 2 partite in meno
*** 1 partita in più