Skip to content

La Pallamano Musile nasce nel 1980 da un progetto scolastico denominato giochi della gioventù, per merito della professoressa Lorena Cendron e del professor Paolo Fedrigo. Da subito si capisce che Musile avrà un ruolo importante in questo sport perché, alla prima partecipazione ai giochi, arriva in finale regionale a Mestre perdendo di un goal contro la già quotata scuola Ippolito Nievo, allenata dal professor Angelo Bonadio fondatore della Pallamano San Donà, dove la squadra femminile militava in serie A.

Da quell’esperienza, grazie al Sig. Rocco Roberto, nasce la Pallamano Musile che vede come unico superstite di quella squadra di ragazzini, l’attuale coach della serie A2 maschile Melchiori Pierluigi. In questi anni la società ha conosciuto diverse promozioni dalla D alla C  per poi stabilizzarsi nella serie B e nel campionato 2014/2015 guadagnare una storica promozione in seria A2 maschile.

Atleti di spessore nazionale hanno militato nella nostra società quali Roberto Pischianz capitano della Nazionale per molti anni e pluriscudettato, Giorgio Polese, Flavio Varesano, Sandro Muran, tutti giocatori della vecchia Cividin Trieste.

Dopo anni di dirigenze che hanno alternato uomini e risorse, la nuova Pallamano Musile è ripartita nel 2012 anni con un gruppo di ex giocatori e genitori di bambini. Il nuovo Presidente Ghassan Chanaà ha cambiato volto a questa società volendo rimodernarla. Sua la volontà di far tornare ad allenare Pierluigi Melchiori e di voler continuare ad puntare su Michele Martinelli come allenatore del settore giovanile.

Assieme ad un direttivo molto affiatato e con collaboratori che credono nel nuovo progetto per la Pallamano a Musile, i risultati non sono mancati. Negli ultimi due campionati sono stati disputati quattro campionati giovanili, un campionato senior A2 maschile e 2^ Divisione femminile.

Quest’anno (2016-2017) saranno in campo le squadre Under 12, 14 e 16 Maschili, U16 Femminili, 2 Divisione femminile e Serie B e A maschile.

Di fondamentale importanza il settore giovanile, nel quale la società ogni anno investe molte delle sue risorse per far crescere in un ambiente sano i nostri piccoli campioni e campionesse. Nella passata stagione sportiva sei dei nostri ragazzi e ragazze hanno partecipato hai vari stage con le relative nazionali.