Skip to content

U17 / Musile – Trieste

MUSILE “DOPPIATO” DALLA CAPOLISTA TRIESTE

Si chiude il trittico di impegni casalinghi con una sconfitta reannunciata contro Trieste, prima in graduatoria del girone B. Una partita mai in discussione che ha visto prevalere la formazione giuliana con il punteggio finale di 17- 34 (9-18 primo tempo).
L’inizio è tutto di marca alabardata (1-7 all 11′). Il mister musilense comincia a ruotare i suoi effettivi a disposizone già dopo dieci minuti, ma l’impatto mentale sul campo continua ad essere insufficiente per affrontare una corazzata come quella triestina (5-14 al 22′). Solo negli ultimi 5 minuti della prima frazione s’intravedono finalmente buone
combinazioni, concretizzate da Momesso e Busato (9-18 al 30′).
Non cambia la musica nemmeno ad inizio secondo tempo: al 40′ il tabellone dice Musile 11-25 Trieste. A questo punto della contesa, l’arbitro Fabbian è costretto ad interrompere le ostilità per un grave infortunio occorso all’ala sinistra ospite Urbaz (frattura scomposta di tibia e perone). Si ritorna in campo dopo oltre 40 minuti di pausa, ma sono sempre i triestini ad imporre il loro ritmo fino a toccare il massimo vantaggio (+18, 11-29 al 46′). Nell’ultimo quarto di gara, torna a segno Busato, mentre Billotto (migliore in campo dei suoi) continua ad effettuare ottimi interventi tra i pali: la partita scivola via fino al conclusivo 17-34.
Il commento di coach Andrea Ferronato: “Per prima cosa mi preme fare l’in bocca in lupo di pronta guarigione a Federico Urbaz, giocatore del Trieste che ha rimediato un brutto infortunio nel corso della partita. Per quanto concerne la gara, credo che la nostra sia stata una prova assai deludente, frutto di una settimana di allenamenti per nulla soddisfacente. Già nel discorso pre-partita avevo avvisato i ragazzi che l’andamento degli ultimi 7/10 giorni non mi era piaciuto ed i risultati si sono visti sin dalle prime battute: troppo molli e passivi in difesa dove
abbiamo sofferto tutte le situazioni di 1v1, mentre in fase offensiva siamo completamente mancati dal punto di vista della concentrazione. Unica nota positiva della partita è stata la buona prestazione in porta di Billotto, che in questo periodo sarà chiamato agli straordinari in virtù dell’infortunio occorso al nostro altro portiere Simonella (frattura ad
un mignolo della mano).
Spero e mi auguro che la squadra abbia assimilato la lezione: ora abbiamo il dovere di rituffarci in palestra e lavorare duro per andare a giocare un’altra partita difficile a Campoformido contro il Jolly. Il mio auspicio è quello di vedere facce diverse ed un approccio alla gara completamente diverso: abbiamo bisogno di chiudere questo ciclo
di partite con una buona prestazione.”
TABELLINO MUSILE: Bergamin 1, Busato 4, Billotto, Cadamuro 1, De Ceglia 3, Jabara, Jovanovic, Lorenzon 2, Marian 2, Momesso 4, Tonet, Zhou.