Skip to content

U17M / Musile – Oderzo

MUSILE CEDE CON ONORE ALL’ODERZO

Esordio di campionato per gli Under 17 della Pallamano Musile che, dinanzi al proprio pubblico, hanno affrontato la Pallamano Oderzo.
Nonostante una chiara superiorità fisica e tecnica dei più quotati avversari opitergini, i ragazzi di mister Andrea Ferronato hanno contenuto i danni, limitando il passivo finale a sole cinque reti di differenza (23-28), e dimostrando coraggio e determinazione per tutta la partita.

Lo scotto della prima partita ufficiale ha pesato molto sulle teste dei musilensi: una difesa passiva contro i forti tiratori ospiti ed un attacco abbastanza frenetico, hanno determinato il gap della prima frazione, chiusasi sull’ 8-15 per Oderzo.
Sistemate alcune impostazioni tattiche e scacciata l’eccessiva ansia da prestazione del primo tempo, nei secondi trenta minuti Lorenzon e compagni hanno messo in campo più aggressività e compattezza in fase difensiva, traendo dei benefici anche in attacco, dove si sono viste trame più fluide e maggiore fiducia in fase di realizzazione.
Nel buon secondo tempo disputato (terminato 15-13 in favore dei padroni di casa), va sottolineata anche la prestazione dei due portieri di Musile: il giovanissimo Billotto (13 anni e 40 minuti in campo per lui) ed il più “esperto” Simonella, hanno chiuso la partita entrambi con il 50% di parate (28/56).

Di seguito il commento di mister Andrea Ferronato: “Non è stato uno degli esordi più facili considerate le qualità dell’Oderzo, una squadra più rodata ed esperta di noi che da più di un anno lavora egregiamente con un mister rinomato come Brakocevic. Per quanto ci riguarda, probabilmente i primi 15-20 minuti sono stati decisivi ai fini dell’incontro: abbiamo subito mentalmente l’emozione della prima partita e, tatticamente, una difesa molto profonda dei nostri avversari. Nella ripresa, anche nei momenti più difficili, la squadra non ha mai mollato e ha dimostrato carattere, riuscendo a limare il gap e chiudendo in crescita fisica la partita segno che la condizione atletica, alla quale tengo molto, è complessivamente buona.
E’ scontato dire che siamo un cantiere aperto e che ci sono tantissime cose da sistemare: siamo una squadra con una delle età medie più basse dei due gironi dell’Under 17, ma questo deve essere solo uno stimolo per continuare il nostro processo di crescita, allenamento dopo allenamento, partita dopo partita. In vista della prossima trasferta a Belluno, dobbiamo sicuramente ripartire dal buon secondo tempo disputato contro Oderzo e cercare di perfezionare alcuni aspetti del nostro gioco che non hanno funzionato a dovere in questa prima partita di campionato. Se manteniamo fiducia e consapevolezza di ciò che siamo e di ciò che possiamo diventare mantenendo questo impegno e questa costanza negli allenamenti, sono sicuro che in futuro i risultati saranno una logica conseguenza.”

Tabellino Musile: Basso 1, Bergamin 1, Billotto, Busato 4, Cadamuro, De Ceglia 2, Lorenzon (K) 7, Marian (VK) 3, Momesso 5, Tonet, Zhou. All.: Ferronato